Lettori fissi

domenica 23 gennaio 2011

DOMANI E' UN'ALTRO GIORNO.

Ci sono anni di cui non vedi l'ora di festeggiarne la fine e di buttarti alle spalle i dolori , le preoccupazioni e le fatiche che si sono portati appresso...

Ci sono anni nuovi che iniziano portandoti subito altri pensieri che pur non essendo così pesanti come quelli appena lasciati, fanno comunque traboccare un vaso già troppo pieno...

E ti ritrovi con l'animo gonfio, incapace di dire una sola parola senza far scoppiare gli argini; ti si spegne la luce dell'anima , il fiato si fa corto ed ogni tua molecola si ribella a quanto il destino ti ha riservato.

Vorresti essere meno sensibile, un po' più egoista... Per s
offrire meno.

Non hai più voglia di parlare, di creare, di pensare...

Poi, pian-piano riapri lentamente gli occhi, le parole del
le amiche ti incoraggiano, ricominci a posare gli occhi su qualcosa che vorresti comprare, torni a progettare, le tue mani riprendono lavori lasciati in sospeso da tempo... Vuoi mettere ordine tra i tuoi fili ingarbugliati e nella tua vita.

Ti guardi intorno e vedi che tra le nebbie e il gelo stà facendo capolino un tiepido sole...

Accarezzi gli ultimi regali arrivati per Natale da persone lontane, ma tanto care che ti dimostrano amore e amicizia.





Esci di casa e torni con dei fogli enormi di cartoncino colorato, un libro, dei ferri da maglia giganti...




Riprendi il tuo uncinetto, il ricamo lasciato a metà, prepari un paio di guanti che terranno calde le mani di un bravissimo pianista, la soffice copertina da finire con il telaio... Ritorni ad impastare biscotti, perchè hai voglia d'inebriarti col loro profumo di spezie e cannella.





E tutto torna in ordine, tutto va affrontato e portato a termine, con coraggio e determinazione, anche se a volte non è facile.



Ti rendi conto che senza quegli sms delle amiche, senza le loro mail, senza i loro tentativi di parlarti, senza i cioccolatini "che ti tirano un po' su" lasciati sulla mia scrivania da una collega-amica speciale, senza i regali improvvisi e deliziosi, senza gli abbracci del tuo principe... Oggi forse questo sole sarebbe meno splendente e tutto apparirebbe offuscato dietro ad un velo grigio.

Ti accorgi che, nonostante tutto, sei una persona fortunata, e poi domani è un'altro giorno...

35 commenti:

  1. Zucchina mia mi hai tolto le parole di bocca, non due ci dobbiamo frequentare di più.
    Ti abbraccio forte
    Anna

    RispondiElimina
  2. SONO LA PRIMA....

    SONO LA PRIMA???

    Che emozione!!!

    Cosa posso dire cara streghetta del mio cuor...tutte passiamo momenti bui, tutte siamo orologi precisissimi se qualcosa accade la nostra pila si ferma...tutte abbiamo momenti di scoramento e l'anima urla "vivi"...

    Però intorno pare e dico PARE solo il buio...ma la luce c'è...in questo post la stai trovando.

    Il resto, non conta. Non serve ripetere ciò che tu hai descritto così bene.

    Comunque e quando lo desideri...NOI ci siamo!

    Baci...colmi d'affetto! NI

    RispondiElimina
  3. se non fossi sicura di non aver scritto quello che hai detto (tra l'altro in modo dolcissimo, che già le sole tue parole allievono il dolore)
    direi che mi hai copiato, è stato un anno difficile duro anche per me l'inizio non è stato dei migliori, spero di incominciare a vedere un barlume di luce, grazie per i dolcissimi pensieri che ci hai fatto partecipi hanno portato , almeno a me, un po' di serenità Gio

    RispondiElimina
  4. forza cara elena...noi siamo tutte con te!!
    un abbraccio forte
    stefy

    RispondiElimina
  5. bentornata tesoro... non sai quanto sono stata felice quando ho visto che c'era un tuo nuovo post nel tuo blog.
    e quando l'ho letto, tu mi capisci.... sai cosa posso aver provato..
    e complimenti per tutte le belle cose che sei riuscita a finire o iniziare non lo so, sono sempre tutte bellissime!
    Dai Elena, sei grande!!!!
    Un super abbraccio
    Franca

    RispondiElimina
  6. ho letto il tuo post tutto in un fiato..sai mi sono riconosciuta in ogni singola parola..anche io come te sono nella situazione che descrivi..so di cosa parli..so come ci si sente..e so quanto siano d'aiuto quei piccoli gesti di chi ci vuole bene..
    io mi trovo ancora dentro in baratro..non sembra..molte volte ci rido su..molte volte non riesco..ogni tanto mi nascondo..ma la risalita sembra sempre troppo lunga e faticosa..ma l'amore delle persone che ci circondano ci spronano a non mollare,noi non lo faremo..anzzziiiiiiiiiiii..andremo avanti..prima o poi dovra' finire..dopo la salita si arriva da qualche parte no??
    UN ABBRACCIO FORTE FORTE
    FEDE

    RispondiElimina
  7. Ciao carissima è un pò che non ci sentiamo...mi dispiace sentirti così giù...sai leggendo il tuo post mi sono riconosciuta tantissimo,anche io ho non vedevo l'ora che finisse l'anno e che iniziasse quello nuovo e speravo che fosse meglio...invece ti ritrovi le stesse difficoltà e le stesse angoscie,però non perdo la speranza che possano migliorare e cerco di trovare il sorriso nonostante tutto, grazie anche alle persone che mi circondano..prima o poi tornerà il sereno,no?Sai anche io nei giorni no,mi aiuta tanto uscire e fare shopping sopattutto di stoffine e cose creative....Dobbiamo incontrarci ancora per un caffè,ti ricordi?
    Un abbraccio forte,Romina.

    RispondiElimina
  8. come vedi,Elena, non sei sola e questo a volte aiuta a vedere "oltre" al momento buio che stiamo vivendo!
    un affettuoso abbraccio stritolatore!
    Annamaria

    RispondiElimina
  9. Elenina ma che ti succede? mi dispiace proprio tanto sentirti così giù non ti riconosco,però so fin troppo bene come si sta quando ci si sente così e so quanto conta l'amore dei propri cari e le coccole delle amiche che ti vogliono bene!
    per quello che può valere io ci sono
    un bacione
    giovanna

    RispondiElimina
  10. Forza e coraggio, non so il motivo di tanta tristezza e dolore ma mi sei tanto mancata e rileggerti è magnifico! Il tuo stile inconfondibile un vero balsamo per l'anima! Ciao a presto Gisella

    RispondiElimina
  11. Carissima Elena... come il nome condivido con te il periodo nero... però sarebbe più nero se non ci fossero quegli sms o paroline o piccoli gesti ke ti fanno sentire meno sola e meno al buio... mi dispiace tanto per il periodo ke hai passato...spero infatti tu ne stia uscendo cara... ti sostengo per quello ke posso e se hai bisogno di qualcosa sono qui... un bacio grande carissima Elena

    RispondiElimina
  12. che fatica...
    un bacione bellezza!

    RispondiElimina
  13. Sono appena tornata da Modena...Sono passata proprio per la strada dove sorge quella splendida villa e dove abbiamo perso l'occasione d'incontrarci!!Nel passarci davanti ti ho pensata,e adesso ti ritrovo qui un poco acciaccata....Forza, questo deve essere l'anno buono per conoscerci!!Anch'io come te e molte altre stò in piena crisi...Ma si sà con tante amiche tutto diventa più facile!! Ti aspetto quindi in piena forma...Un forte abbraccio Monica

    RispondiElimina
  14. Forza......le tue parole sono tristi e piene di tanto dolore ma hai detto una gran verità domani è un'altro giorno...e credimi è davvero così.......
    un grande abbraccio
    cri

    RispondiElimina
  15. Bentornata, cara Rossella Zukkella!

    RispondiElimina
  16. Cara Elena, non so cosa ti abbia reso così triste ma dev'essere stato qualcosa che ti ha toccato nel profondo per scalfire la tua vitalità e la tua gioia di vivere. Mi spiace e vorrei tanto poter fare qualcosa... Posso solo dedicarti il mio più sincero pensiero e spero che tutto vada per il meglio, da questo momento in poi.
    Se vuoi ti mando la mia Pata! ... con lei, sicuro, non avresti più il tempo per avere pensieri tristi!
    Un abbraccio forte
    Vale

    RispondiElimina
  17. Un abbraccione e.... bentornata!

    RispondiElimina
  18. gli abbracci hanno sempre qualcosa di magico, anche se virtuali, ti infondono un po' di calore e ti caricano di energia positiva... fanno allargare il cuore, lascaindo che entri uno spiraglio di sole...
    OOOOO
    La FEde =^.^=

    RispondiElimina
  19. "Vorresti essere meno sensibile, un po' più egoista... Per soffrire meno."
    come ti capisco, ma Forza e vedrai che il sole porta sempre nuove e fantastiche novità e tanta gioia.
    Sonia

    RispondiElimina
  20. Finalmente eccoti qui. Inutile che ti dica quanto mi piace rileggerti....in questo periodo tantissime sono state le "parole non dette" ma sai bene quali fossero e che peso potessero avere. Davvero bentornata Zucchy. Ora, che ci farai col cartoncino???? Quel libro l'ho letto (e anche quello seguente) e sono certa che ti strapperà qualche sorriso. COMPLIMENTI per la copertina! Ho provato anche io a fare le mattonelle e sono abbastanza soddisfatta. Ma devo applicarmi ancora. Prima però devo terminare di litigare con un cappellino ai ferri.
    Sono parecchio inviddddddiosa per quei bellissimi guanti che tanto terrebbero calde le mie manine malandate..Insomma, mi sei mancata tanto Zucchy!

    Un abbraccio
    Tatti

    RispondiElimina
  21. Elena... ti dico solo che anche per me è stato fondamentale il calore delle amiche...
    Tu hai scritto questo: "... torni a progettare, le tue mani riprendono lavori lasciati in sospeso da tempo... Vuoi mettere ordine tra i tuoi fili ingarbugliati e nella tua vita."
    Be', è quello che è successo anche a me, pari pari. Poi mi son guardata intorno, ho scorto "le amiche" e... negli ultimi giorni quel tiepido sole si è già trasformato in un caldo sole di primavera!

    Per tutto il resto: domani è un altro giorno, sempre.
    Anche quando il dolore sembra essere impossibile da sopportare...

    Forza, siamo tutte qui con te!

    Un abbraccio forte, polepole

    RispondiElimina
  22. Sono felice di rileggerti qui, bentornata!

    Uno, due, cento abbracci!

    Cuiiin

    RispondiElimina
  23. Bentornata! Mi mancava da un po' di tempo questo blog "fuori di testa". Un caro abbraccio Carla

    RispondiElimina
  24. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  25. (impossibile scrivere con le unghie lunghe...)

    no... a volte non è proprio facile... proprio per nulla, ma... come dici tu amica mia: ci sono biscotti da impastare, lane da lavorare, cuccioli da coccolare e paesaggi da ammirare... e se hai il cuore e la saggezza per fare tutto ciò, allora non ti mancherà mai nulla....

    Un abbraccio
    Arghi

    RispondiElimina
  26. ragazza mia...fattene una ragione...e' inutile essere tristi..l'apparecchio c'e' e lo devi ancore tenere ...lo so che e' fastidioso..ma e' cosi'..ora basta piangere....!!! scherzi a parte ogni tanto cpita...credo che sia normale.nella vita ci sono momenti si' e altri no....la cosa piu' importante e nn lasciarsi cadere nel buio...riuscire a capire che si sta cadendo in un letargo che nn va bene ...ora che lo sai affronta come stai gia' facendo...vedrai che con i primi fiori che sbocciano sbocciera' anche la tua voglia di ricominciare.....dai amica che oggi e' un altro giorno e domani un'altro ancora...ma nn facciamoli passare troppo in fretta che ci sono i contro....hi!hi!hi!
    baci

    RispondiElimina
  27. BENTORNATA SIGNORA ZUKKY!
    Sono DAVVERO FELICE che stia tornando il sole, e con esso la voglia di riprendere la vita da dove l'avevi lasciata.
    Queste cose purtroppo succedono, non fartene un cruccio!
    Siamo qui, anche per ricordarti che per te ci siamo davvero!
    Scusa il giro di parole...ma tu hai capito, vero?
    Preparati perchè fra poco ci sarà la nuova fiera, e vorrei andarci anche con te.
    NON SI ACCETTANO RIFIUTI!
    ^__^

    BENTORNATA DI CUORE!<3

    RispondiElimina
  28. Bentornata tesoro!!! Dalle tue parole ora riconosco la Zucchetta piena di entusiasmo!!!

    RispondiElimina
  29. Ahhh che bello rileggerti. Che sollievo vedere che ancora una volta hai tirato fuori la tua grinta. Prenditi pure i tuoi tempi ma non sparire più così perchè noi ci sentiamo abbandonate senza la tua allegria. Bellissimo il post, come sempre hai le parole giuste per far ridere ma anche pensare e commuovere. Un grosso bacio e un abbraccio strizzaossa. A presto Cristina

    RispondiElimina
  30. ciao cara Elena
    come sempre hai trovato le parole giuste x arrivare dritta al cuore .Passera'questo momento e tutto tornera' a sorridere
    un abbraccio Anna

    RispondiElimina
  31. Bellissimo post Elena, anche se malinconico. E ancor più toccante il post su Ludovico. Non trovo altre parole. Ciao, Clara.

    RispondiElimina
  32. Elena cara, mi dispiace di sentirti così! Veramente ti capisco tantissimo e ti abbraccio forte! Ti auguro di tornare a sorridere prestissimo!
    Un bacio
    Elena

    RispondiElimina
  33. Ciao Elena,
    non ci conosciamo, io sono abbastanza nuova in questo mondo dei blog, ma ti leggo da qualche tempo, e mi dispiace sentire che sei così giù.
    Non so quali siano le cause dei tuoi problemi, ma tempo fa l'ho passato anch'io un periodo nero così, ma poi come giustamente dici tu con l'amore della tua famiglia, e con tante amiche come vedo che tu hai, vedrai che passerà.
    Già il fatto che tu abbia voglia di comprare cose nuove e dedicarti a vecchi e nuovi progetti è un segnale molto positivo, vedrai che ce la farai!
    Complimenti per tutti i tuoi splendidi lavori, sei brava davvero a fare tutto!
    Lo so che non ci conosciamo, ma se hai voglia di chiacchierare e sfogarti io sono qui!
    Ciao,
    Heidi

    RispondiElimina
  34. ci sono giorni.. in cui anche leggere un post riempie il cuore..
    baci
    annapaola

    RispondiElimina