Lettori fissi

domenica 10 febbraio 2013

PUNZECCHIANDO QUA' E LA'...

E' stata la mia curiosità a farci incontrare.
Lui, un piccolo ago dalle doti nascoste, che ha origini antichissime, mi ha dapprima meravigliata e poi spinta a provarlo, su quel piccolo telaio che tiene tesa la stoffa dalla trama sottile.
E' facile punzecchiare, ti fa tornare ai tempi dell'asilo, quando le maestre ti facevano "puntiricchiare" i lavoretti da regalare a mamma e papà!
L'ago entra ed esce veloce, diventa un movimento fluido che rilassa la mente mentre il filo colorato scorre rapido attraverso la punta del piccolo ago...
Incredibile magia, voltare il telaio e trovarsi di fronte a tante piccole asoline, che compatte formano quasi un micro-tappeto!
La fantasia si mette a correre, cambi i colori, accosti tonalità, disegni motivi, incornici creando giochi di linee e decori... 
Ed eccoli, i piccoli capolavori realizzati da questo attrezzo così semplice e geniale, già penso alle molteplici applicazioni, ad abbinamenti con materiali estrosi, ai prossimi regali da realizzare!
Perchè sono facili, allegri, particolarissimi...
Perchè sto riscoprendo una tecnica antica...
Perchè la si puo' reinterpretare...
Perchè posso giocare con i colori...
Perchè gioco inventando nuovi disegni...
Perchè creare è gioia, è vita, è relax!   
(Tutto l'occorrente per il Needle Punch, lo potete trovare da "Lo Spazio del Cuore" meraviglioso negozio da visitare assolutamente!)  

36 commenti:

  1. ciao elena...sono incantata!!!
    Ma dove si trova????
    E davvero e' così semplice???
    un abbraccio e complimenti...le tag sono deliziose!
    stefy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Stefy, ho aggiunto ora il link in fondo al mio post! Un abbraccio...

      Elimina
  2. Queste tag conquistano al primo sguardo. Il punchneedle è già molto intrigante, ma visto così... coi fiocchi di filato che escono da un foglio di legno... ammetto che fanno correre la fantasia. Grazie per questa bella scossa di fantasia!!!
    Kiss, Sonia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sonia! Io lo sto già pensando per spille, orecchini ed anelli... Inserti su borse, cammei per scatole...

      Elimina
  3. E' da un po' che ammiro i lavori fatti con questa tecnica... mi sa tanto che prima o poi ci proverò anch'io!
    Bellissime le tue tag!

    Un grosso bacione
    Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Laura, devi provarci assolutamente! Un bacio...

      Elimina
  4. Zucchi!!Bentornata!!!Dov'eri finita?????
    Che cosa carinissima questo attrezzino "miracoloso" le etichette sono davvero adorabili!!un giretto in questo negozietto che lo faccio volentieri!!
    Smack!!Di nuovo bentrovata!!
    Bacioni Jo

    RispondiElimina
  5. Che meraviglia quest'aggeggio...è la prima volta che lo vedo e veramente sembra un miracolo!!! E complimenti per le etichette...bellissime ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore Viola, il Needle Punch è davvero simpatico e facile da usare!

      Elimina
  6. Ciao Elena, grazie per aver segnalato anche il negozio: sto cercando l'ago magico da tempo ma non riuscivo a trovarlo! Complimenti per le tags: belle e originalissime!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Contatta le titolari, sono gentilissime! Ciao e grazie per essere passata.

      Elimina
  7. Mhhhhhhhhh...direi che il terzo con il cuoricino...è per me???...ohhhhh, come facevi a saperlo?? ;)
    Bellissimi!
    Buonissima settimana. NI

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E se ti arrivasse un orsetto??? :)

      Elimina
  8. Ciao Elena!
    Che meraviglia le tue tags!
    Ho sempre pensato che il Punchneedle fosse una cosa difficilissima, sicuramente troppo per me, ma leggendo il tuo post mi fai venire voglia di provare...
    Adesso decido se resisterti o no! :D
    Ciao, buona settimana!
    heidi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' facilissimo invece! Un bacione...

      Elimina
  9. ma quanto sono belle queste tags! non ho mai provato questa tecnica ma da come ne parli mi hai incuriosita!!
    un bacione
    Giovanna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' una tecnica semplice, ma di grande effetto, provare per credere!

      Elimina
  10. semplicemente stupendo quell'aghetto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' proprio quello che ho pensato io la prima volta che l'ho visto...

      Elimina
  11. avevo visto questa tecnica su blog stranieri e......le tue tags sono stupende......mi hai affascinato con questi lavori....glo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un bellissimo metodo alternativo per utilizzare i filati da ricamo!

      Elimina
  12. Carissima Elena,
    grazie mille per questo preziosissimo post!
    Hai descritto quest'antichissima arte in modo così delicato...
    Approfittiamo di questo intervento per segnalarti e segnalare a tutte le amiche che leggono che saremo presenti in fiera a Bergamo CREATTIVA dal 15 al 17 febbraio, a Napoli CREATTIVA dal 22 al 24 febbraio, a Vicenza ABILMENTE dal 7 al 10 Marzo e che ci hanno invitato alla stupenda Pour L'Amour du Fil a Nantes, in Francia dal 24 al 27 Aprile!
    Buon lavoro a tutte voi...
    un abbraccio
    Grazia & Maruska

    RispondiElimina
  13. Amore per la Creatività, Fantasia e Passione creano queste Meraviglie!!
    Un bacio.
    Morena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Morena, c'è anche la ricerca costante di tecniche nuove che mi affascina da sempre!

      Elimina
  14. l'ho acquistato anch'io l'anno scorso in fiera,ma non l'ho ancora usato a dovere....devo rimediare;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti riserverà grandi soddisfazioni, vedrai! Un abbraccio...

      Elimina
  15. Bravissima. Adoro scoprire tecniche nuove e se poi sono antiche, sono ancora più preziose. La tua intelligenza, l'impegno e la creatività sono fantastiche. I tags sono adorabili! Un bacione. Natasha

    RispondiElimina
  16. Grazie Naty, da una "Maestra del saper fare" Come te, è davvero un complimentone... Un abbraccio e un super bacio!

    RispondiElimina
  17. Menomale, temevo di essere l'unica rimasta affascinata da questa tecnica, visto che non ho trovato alti blog che ne parlassero fin ora. Anch'io l'ho acquistato in quello stand a Creattiva un paio d'anni fa, però ci ho fatto solo qualche tags portachiavi con le iniziali, ma le tue sono davvero bellissime. Complimenti! Sono curiosa di vedere le tue prossime creazioni!
    Simona.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per la visita Simona, mi fa piacere averti conosciuta!

      Elimina
  18. ciao arrivo dall'iniziativa di monnalisa style e ne sono felice perchè il tuo blog è proprio bello ti seguo volentieri ciao elisa
    se ti va vienimi a trovare il mio blog è http://spicchidelgusto.blogspot.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Elisa, verro' volentieri a ricambiare la visita sul tuo blog!

      Elimina
  19. Mamma che meraviglia anche questa tecnica carino davvero l'aggeggio dove lo si trova elena?
    Se vuoi passa dal mio blog ti ho dato un premio ^_^

    RispondiElimina
  20. ...Io ce l'avevo, pensa l'avevo comprato a P.zza Navona quando c'è il famoso mercatino natalizio...avevo 18anni, poi è rimasto da mia mamma e non so più che fine ha fatto :-(....ma è bellissimo lavorarci, chissà se lo trovo anche qui a Roma, ricerchina veloce sul web altrimenti contatto il negozio che ci hai dato...Ciao e complimenti ancora per i tuoi lavori.! Lucia

    RispondiElimina